Notizie

In Commissione Esteri un’interrogazione
sul rilascio della carta d’identità agli iscritti AIRE

In Commissione Esteri un’interrogazione sul rilascio della carta d’identità agli iscritti AIRE

La deputata eletta nella ripartizione Europa Angela Schirò (Pd) ha presentato in Commissione Esteri un’interrogazione al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio e al ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese sul rilascio da parte dei Consolati italiani operanti in Europa della Carta d’identità elettronica.

Il documento, destinato a sostituire quello in formato cartaceo, viene rilasciato ora anche ai cittadini italiani iscritti all’Aire che ne facciano richiesta in diversi Consolati italiani, ma i tempi di attesa sono aumentati a causa delle regole adottate per il contenimento del pericolo di contagio da Covid-19.

Schirò sottolinea infatti come tali misure abbiano “determinato chiusure e turnazioni negli uffici consolari, che hanno ulteriormente dilazionato i tempi di attesa delle persone interessate all’ottenimento dei servizi amministrativi da parte dei Consolati, anche nel caso di acquisizione di documenti di identificazione di stretta necessità, come le carte di identità e il rinnovo dei passaporti”.

Inoltre, “è in via di scadenza la proroga della validità dei documenti fissata al 30 aprile 2021”, e che era stata concessa ai documenti d’identità italiani scaduti ed in scadenza – inclusi i passaporti – ai soli fini dell’identificazione personale e non per l’attraversamento di frontiere.

Nell’interrogazione la deputata rileva anche come per chi all’estero abbia urgenza di acquisire documenti di identità validi appaia onerosa e sconsigliabile, in periodo di pandemia , la possibilità di recarsi personalmente nel comune italiano di iscrizione Aire. Schirò evidenzia inoltre come “la permanenza in un Paese ospitante di persone senza il possesso di alcun titolo di riconoscimento e che non abbiano la doppia cittadinanza può comportare serie implicazioni di varia natura e la costrizione a dotarsi di un passaporto oneroso anche quando non sussistano specifiche necessità”.

Per questo motivo, la deputata chiede quali iniziative si intendano adottare per “ovviare a tale seria difficoltà che determina un obiettivo disagio per molti nostri connazionali privi di un documento di identità ancora valido” e se non si ritenga opportuno “prolungare il periodo di emissione della carta di identità in formato cartaceo, almeno finché il periodo di attesa degli appuntamenti per la carta di identità elettronica non si sia ridotto in limiti fisiologici”.
(Inform)

Contatti diretti

Indirizzo:
Radio Internazionale VZW
Risstraat 3
3600 - Genk [Belgium]


Mobile:
(Italiano: Giuseppe Allegro)
+32 479 66 06 87

(Nederlandstalig: Rosaria Ciarlo)

+32 497 86 02 82

E-mail: info@radiointernazionale.be

BTW: 424 382 126

Seguici sui Social